RICETTE STORICHE COI TARTUFI

.

IL COMUNE DI RODDI, NELL’AMBITO DEL PROGETTO “RODDI, IL BORGO DEI TARTUFI”

HA IL PICERE DI INVITARVI ALL’INAUGURAZIONE DELL’’ALLESTIMENTO

“RICETTE STORICHE COI TARTUFI”


A Roddi, il Borgo dei Tartufi, non poteva mancare, nel Museo a cielo aperto, una tappa dedicata all’uso culinario del prezioso fungo ipogeo.

Anche questa tappa, come l'insieme del progetto, e' curata da Giordano Berti, creatore dell'Archivio Storico del Tartufo, e dall'art designer Letizia Rivetti.

Spiegano i curatori: "Abbiamo dato a questa parte del percorso un taglio storico, selezionando nove ricette che abbracciano un arco cronologico di oltre 300 anni.
Assieme ai più famosi cuochi italiani di quel periodo, abbiamo affiancato alcuni piatti della cucina tradizionale piemontese, tramandati da antichi ricettari.
Molte di queste ricette possono far sorridere, oggi, e tuttavia è interessante osservare l’evoluzione che è avvenuta dalla cucina barocca alla cucina borghese. Questa selezione di ricette, nel suo insieme, rappresenta una sfida alla cucina contemporanea ed è uno stimolo a sperimentare nuovi modi per apprezzare tutte le qualità del tartufo".

Domenica 24 aprile

Inaugurazione degli allestimenti artistici installati in via Roma, la via più panoramica del paese, che si affaccia sullo spettacolare paesaggio delle colline della Langa del Barolo.

Alle ore 17.00
Sul muretto che costeggia la via saranno posizionati artistici leggii su cui il visitatore troverà esposte le ricette storiche selezionate.

Percorrendo il “Borgo dei Tartufi” si raggiungerà il Castello e la Scuola di Cucina del Tartufo bianco d’Alba dove,

Alle ore 18.00,
sarà reso omaggio ai ristoranti di Roddi, LA CROTA, IL VIGNETO e LA VOLTA ROSSA,
con la presentazione dell’opuscolo “Ricette storiche coi Tartufi”

che diventerà un piacevole souvenir di Roddi per i visitatori che d’ora in poi frequenteranno i nostri ristoranti e raggiungeranno il nostro paese.

Al termine i ristoranti cureranno il rinfreco, in collaborazione con le cantine e l’Associazione Pro Loco.